Guardiagrele nei “Borghi più belli d’Italia”

Il rientro di Guardiagrele nei Borghi più belli d’Italia verrà ratificato domani dall’assemblea nazionale in programma a Castellabate.

Sale così a 23 il numero dei borghi abruzzesi classificati come “I più belli d’Italia” della prestigiosa associazione. Un riconoscimento per la Regione e per i borghi dei suoi piccoli Comuni, meta di un turismo consapevole, colto, interessato all’ambiente e alla vivibilità del territorio nel suo insieme. Il significato dell’appartenenza a questo Club e le novità che tale nuova inclusione comporteranno per la politica turistica della regione Abruzzo, sono stati discussi a Pescara insieme al Sindaco di Guardiagrele Simone Dal Pozzo e parte della sua Giunta dal presidente della Provincia e Sindaco di Abbateggio Antonio Di Marco nella veste di coordinatore del Club dei Borghi più belli per l’Abruzzo e Molise.

“Ho lavorato molto per l’inclusione di Guardiagrele, che ha tutti i numeri per un riconoscimento del genere, specie quando può contare su un’amministrazione comunale che ci crede e si impegna a mantenere alti gli standard di qualità”, ha detto Di Marco.

“Abbiamo lavorato sin dal primo giorno del nostro insediamento – spiega il sindaco di Guardiagrele Simone Dal Pozzo – per riportare Guardiagrele nel Club, dopo l’esclusione avvenuta nel 2009; tutti gli impegni che abbiamo presi sono stati positivamente valutati dal Consiglio Nazionale che ha deliberato la riammissione nella seduta dello scorso 5 aprile.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Guardiagrele nei “Borghi più belli d’Italia”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*