Guardiagrele: in crisi di nervi accoltella il padre

chieti-cantiere-blocca-ambulanzaambulanza

A Guardiagrele, in piena crisi di nervi, un 36enne accoltella il padre. E’ accaduto ieri mattina in via Marrucina, quartiere popolare del comune in provincia di Chieti, quando l’uomo, preda di un’improvvisa crisi nervosa, ha iniziato a far volare dalla finestra tutto ciò che gli capitava a tiro: un copioso inventario volante di computer, lampade e sedie che si sono schiantati nel cortile dell’appartamento, tra gli sguardi increduli dei vicini spaventati, danneggiando anche la macchina dello stesso 36enne.

E quando il padre del giovane ha tentato di placare il figlio, accorrendo nella palazzina di via Marrucina dopo essere stato avvisato dai vicini, il 36enne, fuori di sé, lo ha ferito con un coltello da cucina, colpendolo al fianco. La vittima dell’aggressione, un bidello in pensione della scuola media, è stata ricoverata a Chieti in prognosi riservata nel reparto di chirurgia.

Dopo la crisi, il 36enne, disoccupato, ha deciso volontariamente di farsi ricoverare a Lanciano nel reparto di psichiatria. I vicini lo definiscono un ragazzo tranquillo, segnato però profondamente dal lutto per la perdita della madre, avvenuta una decina di anni fa.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri e il personale del 118.

Ora il giovane dovrà rispondere di lesioni aggravate.

Sii il primo a commentare su "Guardiagrele: in crisi di nervi accoltella il padre"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*