Giulianova: ultras assaltano i calciatori in albergo

giulianova-ultras-assaltano-calciatori-in-albergo

A Giulianova alcuni ultras assaltano i calciatori giallorossi in albergo. E’ accaduto intorno alle 23,30 della scorsa notte, quando una decina di tifosi sono entrati in piena notte nell’hotel Kiara da una porta sul retro, arrivando alle stanze dove alloggiano undici calciatori che sono stati costretti a scendere nell’atrio per esser messi sotto processo.

I calciatori erano già stati contestati alla fine della gara persa domenica scorsa contro il Montegranaro. Al centro del processetto però è finito soprattutto il portiere Vittorio Rossetti, che dagli ultras è stato obbligato a telefonare al direttore sportivo Moris Carrozzieri, annunciando la rescissione del contratto e l’abbandono del Giulianova. Rossetti era stato contestato perché aveva deciso di trascorrere una serata in discoteca con altri giocatori dopo la vittoria sul Matelica, mentre i suoi compagni di squadra erano rientrati in albergo su richiesta dell’allenatore Francesco Giorgini, in attesa di un turno infrasettimanale.

Dopo la disavventura i nove giocatori vittime della contestazione sono stati accompagnati in caserma per sporgere denuncia contro ignoti, anche se alcuni contestatori sono già stati riconosciuti.

Sii il primo a commentare su "Giulianova: ultras assaltano i calciatori in albergo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*