Gastronomia transfrontaliera: Adriafootouring all’Aurum di Pescara

La gastronomia transfrontaliera sarà al centro dell’evento in programma domani all’Aurum di Pescara: Adriafootouring è il progetto europeo che vede capofila la provincia di Pescara e unisce Emilia Romagna, Veneto, Bosnia Herzegovina, Slovenia, Montenegro e Albania in un percorso ideologico e goloso che unisce ospitalità turistica e qualità del cibo.

Si comincia domani alle 9,30 e si andrà avanti fino alle 20,30 con il summit dal titolo “L’innovAZIONE del turismo e dell’agroalimentare: la sfida dei territori”. Convegni, show cooking  e dibattiti vedranno unite le due sponde dell’Adriatico nel segno della gastronomia turistica e di nuove opportunità di accesso ai fondi europei.

Come si evince dagli ultimi dati diffusi dalla Fipe (Federazione italiana pubblici esercizi) e raccolti da Istat, Banca d’Italia, Isnart/Unioncamere e Sociometrica, proprio la qualità del cibo e delle bevande rappresentano uno degli aspetti più importanti, insieme a cortesia e ospitalità, per il 90% dei turisti che soggiornano in Abruzzo, considerato una meta importante della rotta turistica adriatica.

Dalle 10 alle 19.30 nel summit “L’innovAZIONE del turismo e dell’agroalimentare: la sfida dei territori” saranno illustrati i progetti portati avanti da alcune delle 5 mila imprese, istituzioni e università provenienti da tutta Europa che hanno aderito al progetto Adriafootouring, con l’obiettivo di rilanciare il turismo e i territori attraverso l’enogastronomia, in un’offerta turistica integrata con i paesi dell’Adriatico, partendo dall’Abruzzo e passando per il Veneto fino al Montenegro e all’Albania.

Il programma della giornata prevede anche due seminari, moderati dal giornalista e scrittore Andrea Purgatori: “Le opportunità di innovazione per le imprese e la programmazione regionale 2014 – 2020”, in cui saranno illustrate le nuove opportunità di finanziamento europeo per le imprese; e “Formazione – innovazione e tecnologie digitali”, a cui parteciperanno esponenti delle istituzioni, tra cui il presidente della Regione Abruzzo Luciano D’Alfonso e il presidente della Provincia di Pescara Antonio Di Marco, del mondo accademico con il rettore dell’università di Teramo Luciano D’Amico e imprenditoriale, nonché consulenti ed esperti di progettazione europea. Sarà inoltre discussa la proposta di legge regionale sui Borghi più Belli d’Italia.

Immancabili i momenti golosi: il pranzo sarà affidato agli studenti dell’istituto alberghiero “De Cecco” di Pescara, mentre due show cooking saranno affidati allo chef stellato Arcangelo Tinari e al maestro pasticcere Federico Anzellotti, presidente nazionale Conpait, che ripercorreranno la tradizione gastronomica adriatica in un goloso abbraccio con i paesi transfrontalieri.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Gastronomia transfrontaliera: Adriafootouring all’Aurum di Pescara"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*