Furto a San Salvo: lo subisce un tesoriere dopo aver raccolto i soldi

Dopo la cena per le iscrizioni il tesoriere di una società podistica denuncia un furto a San Salvo: spariti 2600 euro. E si dimette.

Nella notte tra giovedì e venerdì, al termine della cena per il tesseramento nella quale erano state raccolte le quote per il nuovo anno, il tesoriere della podistica San Salvo ha subito un furto in casa. Assieme alle somme raccolte durante la serata, i soliti ignoti, praticando un foro da una finestra, hanno rubato anche un migliaio di euro circa di contanti del padrone di casa. Il quale non si è accorto del raid in casa se non al mattino. Nella stessa notte sono avvenuti altri furti negli appartamenti a Cupello, ma non si esclude che si tratti di un colpo “mirato”, considerato che l’evento della raccolta dei fondi era stato molto pubblicizzato.

Sotto choc, il tesoriere ha deciso di dimettersi irrevocabilmente dall’incarico, nonostante le pressioni dei soci e del Presidente della Podistica per fargli cambiare idea. Ora la cena per la raccolta di fondi verrà ripetuta, probabilmente con modalità… più riservate.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Furto a San Salvo: lo subisce un tesoriere dopo aver raccolto i soldi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*