Furti a Pescara: l’esasperazione dei cittadini.

furtifurti

Furti a Pescara: l’esasperazione dei cittadini.Il fenomeno preoccupa fortemente e c’è chi sostiene che bisogna cambiare la legge sulla legittima difesa e dotarsi di un arma per difendersi.

I ladri, alcuni persino pendolari, ben addestrati e sempre pronti all’azione, che arrivano a Pescara dai campi nomadi con un solo scopo: mettere a segno furti negli appartamenti e nelle villette. Nella zona della pineta la recrudescenza di furti nelle abitazione desta preoccupazione tra i residenti che tornano a chiedere maggiori controlli soprattutto nelle ore notturne.  Da parte dei cittadini pescaresi ,intanto , sta crescendo, di pari passo con l’esasperazione, la sensibilità a collaborare con le forze dell’ordine, come attestano le tante telefonate che arrivano quotidianamente ai numeri di emergenza per segnalare presenze sospette.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Furti a Pescara: l’esasperazione dei cittadini."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*