Frecciabianca a Vasto, ecco i dettagli

frecciabianca

Confermato l’accordo già raggiunto il 13 novembre: due fermate al giorno del Frecciabianca a Vasto a partire dal 12 giugno.

Anche il consigliere regionale delegato ai trasporti Camillo D’Alessandro, intervenendo negli studi di Rete8 Sos, aveva dato la conferma dell’attivazione della fermata alla stazione ferroviaria di Vasto-San Salvo.

La fermata verrà osservata dal 12 giugno fino al 17 settembre. Due i treni interessati: il 9811 con partenza da Milano alle 11,30, che fermerà a Vasto-San Salvo alle 17,15 e il 9826 che parte da Lecce alle 12,03 e si fermerà alle 15,40. I biglietti saranno in vendita a partire da aprile.

A sorreggere l’operazione un accordo di co-marketing con la “DMC Costiera dei trabocchi”, che verrà illustrato domani a Palazzo D’Avalos, che punta sulla fermata del Frecciabianca per incrementare i volumi del turismo balneare nella zona sud dell’Abruzzo. Nell’intesa è stato reso possibile agli imprenditori di rimborsare gran parte del costo del biglietto ferroviario ai turisti ospitati nelle strutture ricettive, e di promuovere dei pacchetti turistici dedicati. Il Comune di Vasto ha dal canto suo anche annunciato l’esenzione della tassa di soggiorno per i clienti del Frecciabianca.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Frecciabianca a Vasto, ecco i dettagli"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*