I carabinieri di Francavilla salvano la vita ad una donna

carabinieri

Deve la vita ai carabinieri di Francavilla una donna soccorsa in casa, dopo aver accusato un malore.

E’ fuori pericolo nell’ospedale di Chieti una donna di 68 anni, soccorsa dai carabinieri di Francavilla nella sua abitazione dove vive da sola. La donna è stata colpita da un’improvvisa ischemia cerebrale, fatto non nuovo per lei, che era tornata nel suo domicilio dopo un periodo di riabilitazione proprio a seguito di precedenti episodi. Per questa ragione i parenti la contattavano telefonicamente più volte al giorno. Ieri però il telefono ha preso a squillare a vuoto, e una cugina, preoccupata della circostanza, ha contattato i carabinieri chiedendo loro di andare a controllare. Pronto l’intervento dei militari di Francavilla che, supportati da una ambulanza, si sono recati nell’abitazione. Non avendo risposta al telefono e al campanello, i carabinieri hanno deciso di forzare una finestra. All’interno c’era la donna riversa sul letto e priva di sensi. Gli effetti dell’ischemia non erano ancora gravissimi e così la 68enne, dopo la corsa in ospedale a Chieti è stata dichiarata fuori pericolo.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "I carabinieri di Francavilla salvano la vita ad una donna"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*