Fondi Europei Abruzzo, FI su dati Sole 24Ore: “Fanalino di coda”

?

Dopo i dati del Sole 24ore Forza Italia rilancia l’allerta sulla mancata spesa dei fondi europei in Abruzzo. Sospiri e Febbo: “Malessere tra i dirigenti regionali”

Per i due consiglieri regionali di Forza Italia Lorenzo Sospiri e Mauro Febbo, anche i dati del Sole 24ore attestano il ritardo dell’Abruzzo nella gestione dei fondi europei. Una situazione su cui Bruxelles avrebbe proprio la scorsa settimana richiamato il Presidente D’Alfonso, durante la sua ultima visita, e che starebbe generando “nervosismo e un malessere nei vertici apicali della struttura regionale dove, dalle ultime notizie di cronaca, danno in partenza il già dimissionario Giovanni Savini, Autorità Di Gestione dei fondi Por, e addirittura il Direttore generale Cristina Gerardis”.

Una prova di questa lentezza è attestata – spiegano Febbo e Sospiri – nella delibera n.460/16 del 12 luglio 2016 avente per oggetto ‘Piano delle prestazioni, annualità 2016’ , cioè il piano degli obiettivi fissati ai vari dipartimenti. Addirittura un atto deliberato il 12 luglio del 2016 dove vengono richiesti obiettivi da raggiungere al 30 giugno sempre del 2016!!! Siamo al ridicolo!!! Oggi è palese e sotto gli occhi di tutti come, quasi a fine 2016, questo governo regionale è bloccato e ingessato e non riesce a far uscire i Bandi tanto annunciati dalla Regione Facile e Veloce di D’Alfonso”.

“Ma è sotto gli occhi di tutti – continuano Mauro Febbo e Lorenzo Sospiri – come ad oggi il numero dei bandi emanati è irrisorio: scorrendo le schede di assegnazione ad ogni dirigente c’è seriamente da preoccuparsi. Abbiamo un Piano sociale approvato con ritardo dove si registra un solo bando mentre si attende da mesi il secondo bando di Garanzia giovani. Un PSR da 436 milioni euro quasi completamente fermo al palo per altri errori commessi nella ristrutturazione. Il bando relativo al primo insediamento a visto la partecipazione di 750 aziende mentre se ne possono finanziare solo 250 ma per l’istruttoria si brancola nel buio, mentre per i Gal pendono ricorsi al l’autorità giudiziaria e amministrativa. Sono mesi che si attendono la pubblicazione e apertura delle Misure strutturali, quelle che devono dare una forte spinta e impulso alle aziende agricole. Gli Enti locali, il tessuto sociale, gli imprenditori turistici, commerciali e agricoli, i giovani disoccupati, attendono da tempo risposte concrete dal Governo D’Alfonso”.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Fondi Europei Abruzzo, FI su dati Sole 24Ore: “Fanalino di coda”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*