Fiume Tordino, WWF denuncia nuovi sversamenti

Nuova denuncia dei volontari del WWF Teramo, che hanno potuto verificare uno sversamento di liquami maleodoranti nel Fiume Tordino, sempre nello stesso posto già segnalato svariate volte, lungo il percorso ciclopedonale del lungofiume in zona Cona a Teramo.

Un flusso continuo di acqua maleodorante e sporca si getta nel fiume provocando il cambio di colore dell’acqua e un odore nauseabondo. Anche stavolta il caso è stato segnalato alla Polizia Municipale di Teramo.

“Siamo a quattro segnalazioni nel giro di pochi mesi”, dichiara Donatella Policreti del WWF Teramo. “Abbiamo fatto esposti alla Magistratura e segnalazioni alle Forze di polizia competenti. A voce ci si dice che la situazione è sotto controllo e che si sta indagando. La realtà è che puntualmente gli sversamenti si ripetono. Possibile che non si riesca a risolvere questo problema? È inutile lamentarsi del nostro mare sporco se non si riesce neppure a bloccare uno sversamento di liquami come quello che segnaliamo da quasi due anni”.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Fiume Tordino, WWF denuncia nuovi sversamenti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*