Fiume Riccio Ortona, divieto di balneazione alla foce

Un’ordinanza del sindaco Leo Castiglione stabilisce il divieto temporaneo di balneazione nell’area di pertinenza del punto di prelievo antistante la foce del fiume Riccio a Ortona.

Il divieto segue la comunicazione da parte dell’Arta sulle analisi dei prelievi effettuati sul punto di monitoraggio IT01369058002 con denominazione “zona antistante foce fiume Riccio” che hanno evidenziato parametri di non conformità rispetto a quelli normativamente previsti dal D.M. del 30/03/2010.

Nello specifico i risultati microbiologici hanno evidenziato un valore di poco superiore alla norma per la escherichia coli. L’ordinanza prevede l’apposizione di appositi cartelli con l’indicazione dell’area soggetta al “divieto di balneazione temporanea”.

«Si tratta di un adempimento di legge – chiarisce il sindaco Leo Castiglione – le analisi rivelano un innalzamento di un solo valore, probabilmente dovuto all’incremento di persone che in questi giorni sta interessando le nostre spiagge. Ricevuta la comunicazione dell’Arta abbiamo attivato tutte le misure per intensificare controlli e monitoraggi e non risultano in quell’area malfunzionamenti di depuratori o versamenti anomali. L’attenzione è alta e costante e già ad inizio settimana i tecnici dell’Arta faranno nuovi prelievi sul punto di campionamento che ha evidenziato questi valori poco al di sopra della norma».

Inoltre i valori riscontrati dalle analisi non sono per nulla legati al fenomeno dei giorni scorsi causato dall’eccessiva concentrazione di alghe che come è stato già comunicato ha determinato solo una colorazione giallo-marrone dell’acqua di mare senza comprometterne la balneabilità.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Fiume Riccio Ortona, divieto di balneazione alla foce"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*