Ex Carichieti, Di Tizio indagato per il “fido facile” a De Nicola

Chiusa dalla Procura di Pescara una delle indagini sui vertici della Ex Carichieti. Di Tizio (all’epoca Dg) e De Vitis (già direttore commerciale) indagati per concorso in bancarotta: “affidamenti facili al gruppo di Carmine De Nicola in cambio di favori personali”.

L’avviso di conclusione delle indagini, svolte dalla Guardia di Finanza, è stato firmato dal Procuratore aggiunto di Pescara Cristina Tedeschini e dal PM Anna Rita Mantini, ed investe uno dei filoni di inchiesta legati alla passata gestione della Carichieti, mentre almeno su un altro, legato alle dichiarazioni dell’imprenditore Repetto è in corso una diversa indagine. L’ex Direttore Generale dell’istituto di credito Francesco Di Tizio, assieme all’allora direttore commerciale Luigi De Vitis e a due periti, sono finiti nei guai per l’ipotesi di reato di concorso esterno nella bancarotta di una delle società di Carmine De Nicola, noto imprenditore del settore della sanità e dell’istruzione privata. A questa azienda (la Sicof-Opera, poi fallita) i manager di Carichieti tra il 2007 e il 2008 avrebbero concesso un affidamento di ben 15 milioni di euro. Un fido -hanno ricostruito gli investigatori- del tutto sproporzionato, in quanto non vi erano i termini economici per la sua concessione. Di Tizio, scrivono i Pm avrebbe “indirizzato e orientato fraudolentemente l’opera del Cda dell’istituto, strumentalizzando le sue consolidate interessenze personali con De Nicola, che producevano a suo vantaggio l’assunzione del fratello e della cognata in società direttamente riconducibili al gruppo De Nicola, nonché sistematiche regalìe. Gli indagati, che si dicono certi di poter respingere le accuse, adesso hanno 20 giorni di tempo per richieste di interrogatorio o di nuovi elementi di prova, dopo i quali la Procura deciderà se chiedere il rinvio a giudizio.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Ex Carichieti, Di Tizio indagato per il “fido facile” a De Nicola"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*