Pescara, evaso con documenti falsi: arrestato

poliziapolizia

Fermato dalla Polizia a Pescara un evaso dai domiciliari in campania. Aveva con se documenti falsi.

L’arresto è avvenuto all’autostazione, dove la Polizia di Stato ha identificato Michele Angelino, classe ’57, campano, contestandogli i reati di evasione e falsificazione di documento d’identità. Nei pressi della postazione della biglietteria, l’uomo si aggirava attorno ad una borsa rimasta momentaneamente incustodita. Angelino ha esibito una Carta d’Identità verosimilmente falsificata, avendo sostituito la foto del documento, intestato ad un incensurato.In questura è spuntata la reale identità tramite i rilievi foto dattiloscopici della Scientifica, da cui è risultato gravato da più precedenti di polizia ed attualmente sottoposto agli arresti domiciliari in ambito di un comune del napoletano.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Pescara, evaso con documenti falsi: arrestato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*