Estate Musicale Frentana: il cda ritira le dimissioni

estate-musicale-frentana

Estate Musicale Frentana: il cda ritira le dimissioni. 9.700 messaggi di solidarietà da tutto il mondo. Tra essi quello del premio Oscar Piovani.

Estate Musicale Frentana: il cda ritira le dimissioni dopo l’arrivo di 9.700 messaggi di solidarietà da tutto il mondo tra i quali c’è anche quello del maestro Nicola Piovani, premio Oscar per le musiche del film ‘La vita è bella’ Nicola Piovani, che lo scorso anno è stato ospite a Lanciano. Tantissimi messaggi sono stati inviati all’Estate Musicale Frentana dall’Italia e dal mondo per la situazione di crisi e gli scarsi finanziamenti della Regione Abruzzo. Il 31 dicembre scorso il presidente Omar Crocetti, il cda e il direttore artistico Luigi Piovani avevano rassegnato le dimissioni che sono state revocate proprio in seguito al numero così elevato di messaggi giunti all’Associazione di livello internazionale. Il presidente Crocetti nel corso della conferenza stampa tenuta insieme al sindaco Mario Pupillo, e al vice sindaco Pino Valente ha ricordato che sono stati innumerevoli gli artisti e i direttori d’orchestra di fama e gli allievi che da tutto il mondo hanno chiesto loro di andare avanti. Le dimissioni sono state ritirate per salvare l’ istituzione che da 45 anni ha prestigio internazionale.

Crocetti ha aggiunto che l’Estate Musicale Frentana “è l’unica che ha corsi periodici di formazione orchestrale e strumentale, vantando 11 premi ministeriali. I 10 mila euro concessi dalla Regione, più altri 20 mila promessi per il 2016, sono un oltraggio e un’offesa alla cultura. Con amarezza dico che non siamo riusciti a far capire la valenza della manifestazione e dell’indotto economico che crea. Per questo torno a chiedere contributi adeguati”.

Il sindaco Pupillo che pur riconoscendo l’impegno del Governatore D’Alfonso per le opere pubbliche a Lanciano ha sbagliato per quanto riguarda la cultura.

Il primo cittadino ha detto che “la sua è stata una inconcepibile e imperdonabile distrazione. Un’operazione ridicola senza consistenza culturale. Per questo non starò zitto. Chi deve pesare gli eventi non ha capito nulla. Trattati come una sagra. Mi spiace di non essere riuscito a far capire l’importanza dell’Efm, dove è passato anche il maestro Riccardo Chally. Ci hanno fatto sentire emarginati, come tutto il Sud d’Abruzzo, visto che i fondi vanno dati da Chieti-Pescara in su. Bisogna aprire la visuale sull’intero Abruzzo”.

Il sindaco Pupillo ha annunciato che si andrà avanti anche senza la Regione e mentre il vice sindaco ed assessore alla cultura Valente ha confermato la disponibilità a dimettersi se il Governo regionale non mostrerà maggiore attenzione. entro il 31 gennaio l’Estate Musicale Frentana deve inviare la programmazione al Ministero che ha confermato 33 mila euro di contributi triennali per i concerti, molti in esclusiva e prime esecuzioni assolute, legati alla didattica.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Estate Musicale Frentana: il cda ritira le dimissioni"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*