Escursionista tedesca muore sul Gran Sasso

Mette un piede in fallo e precipita da un dirupo. Muore sul Gran Sasso, nel versante aquilano una escursionista tedesca.

La tragedia si è verificata mentre la donna, Claudia Suss di 46 anni di Francoforte Sul Meno, attraversava una cresta che da Campo Imperatore porta a Pizzo Cefalone, dopo il Passo della Portella. E’ scivolata per oltre 300 metri. Subito è scattato l’allarme da parte di altri due escursionisti che l’hanno vista precipitare e del marito che è sceso a valle. Sono però risultati vani i soccorsi del Corpo nazionale del soccorso alpino e speleologico (Cnsas) e dei medici del 118 giunti sul posto a bordo di un elicottero. La donna è deceduta sul colpo. La salma, a disposizione dell’autorita’ giudiziaria, e’ stata trasportata con il velivolo sanitari all’obitorio dell’ospedale ‘San Salvatore’ dell’Aquila.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Escursionista tedesca muore sul Gran Sasso"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*