Esce e… si ritrova la casa occupata a Montesilvano

Un 50enne legittimo titolare di un alloggio Ater reimmesso in possesso dalle forze dell’ordine. Uscito per poche ore si ritrova la casa occupata a Montesilvano

L’assurdo episodio è accaduto qualche settimana fa, ed è stato risolto ieri dopo l’intervento delle forze dell’ordine. Protagonista della disavventura un 50enne di Montesilvano, legittimo titolare di una abitazione Ater in Via Rimini a Montesilvano. Era uscito di casa per qualche ora, ed al rientro vi ha trovato… un’altra famiglia. Si tratta di tre persone che si sono introdotte nell’abitazione forzandone la porta, e che non hanno voluto saperne di abbandonare l’alloggio. Esterrefatto il cinquantenne, che aveva atteso per anni la casa Ater e che l’aveva avuta a Pasqua, non ha potuto che rivolgersi alle forze dell’ordine e segnalare la situazione anche al Comune. Vani i primi tentativi di ripristinare la legalità con le buone, ieri mattina è scattato il blitz: carabinieri, polizia locale e Ater hanno sgomberato l’alloggio e la famiglia abusiva è stata traslocata in un hotel, vista la presenza di minori. Sul piano penale il caso sarà perseguito per il reato di violazione di domicilio.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Esce e… si ritrova la casa occupata a Montesilvano"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*