Elezioni provinciali Pescara, vince il centrodestra con Zaffiri

Cambio di maggioranza alle elezioni provinciali di Pescara. Torna a vincere il centrodestra: il nuovo presidente è il sindaco di Collecorvino Antonio Zaffiri.

In provincia di Pescara erano tre i candidati alla successione di Antonio Di Marco. Dopo la rottura nel centrosinistra, l’area di riferimento di Donato Di Matteo ha candidato il sindaco di Picciano Vincenzo Catani, il “terzo incomodo” che, numeri alla mano, ha determinato la sconfitta del candidato ufficiale del Pd, il sindaco di Spoltore Luciano Di Lorito.

Premiata la compattezza del centrodestra intorno al proprio candidato, il sindaco di Collecorvino Antonio Zaffiri, il quale si è dunque imposto nella corsa alla Presidenza.

“Sono profondamente soddisfatto del risultato e della convergenza sulla mia persona”: queste le prime parole di Antonio Zaffiri. “Ringrazio i partiti che hanno voluto appoggiarmi in una competizione complessa che ha evidenziato serietà in corsa e, soprattutto, che l’unione e la condivisione nella direzione del bene comune, portano all’unanimità e al successo – ha proseguito Zaffiri – Ringrazio Vincenzo Catani per aver partecipato con lealtà alla sfida e mi sento di rassicurarlo: faremo bene per l’area Vestina”.

I “grandi elettori” in provincia di Pescara erano 588, in rappresentanza dei 46 comuni del territorio. Giovedì 1 novembre la proclamazione ufficiale del neo-presidente.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Elezioni provinciali Pescara, vince il centrodestra con Zaffiri"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*