Due donne picchiate davanti al Bingo in Marsica

violenza-su-donne

Indagini dei carabinieri per risalire agli autori delle aggressioni ai danni di due donne davanti a una sala Bingo in Marsica.

Non sono i primi episodi di violenza che si verificano nella zona circostante il Bingo di Scurcola Marsicana sulla Tiburtina Valeria. Attorno alla mezzanotte tra sabato e domenica scorsa, una 29enne che era in compagnia di un’amica, mentre andava a prelevare delle sigarette da un distributore automatico è stata fermata da due giovani stranieri che uscivano da un locale. La malcapitata non ha fatto in tempo a uscire dall’auto che è stata prima insultata  poi picchiata con una serie di pugni in pieno volto che le hanno provocato, oltre alle tumefazioni, la frattura del setto nasale. L’amica in preda al panico ha tentato la fuga, ma mentre tentava correndo di chiamare qualcuno al telefono è stata raggiunta dagli energumeni che le hanno distrutto il cellulare. Nel frattempo, per fortuna, le urla delle ragazze sono state sentite dagli altri avventori dei locali della zona, che sono accorsi non in tempo però a fermare gli aggressori, fuggiti a gambe levate. Indagano i carabinieri anche avvalendosi dei filmati delle videocamere di sorveglianza presenti nella zona.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Due donne picchiate davanti al Bingo in Marsica"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*