Droga: a San Valentino gestiva un “minimarket”

I carabinieri del NOR di Penne, in collaborazione con la locale stazione hanno effettuato un arresto per droga a San Valentino in Abruzzo Citeriore.

L’operazione è stata l’epilogo di un’attività investigativa riguardante il consumo degli stupefacenti da parte dei più giovani nell’area vestina e della Valpescara. Arrestato un 25enne domiciliato a San Valentino, per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, poiché trovato in possesso di cocaina, hashish e marijuana. All’arresto si è giunti monitorando le recenti segnalazioni di assuntori di stupefacenti alla Prefettura che indicavano la presenza di un fornitore. Nel pomeriggio del 6 aprile, i carabinieri, dopo un breve pedinamento hanno fermato e controllato il giovane trovandolo in possesso di piccoli quantitativi di hashish, e cocaina e 555 euro in banconote di vario taglio, ritenuta provento dell’attività di spaccio.
Nel corso della successiva perquisizione domiciliare, inoltre, i militari hanno rinvenuto e sequestrato altre dosi delle due droghe e di marijuana, un bilancino di precisione perfettamente funzionante, materiale per il confezionamento ed alcuni appunti relativi all’attività di spaccio.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

2 Commenti su "Droga: a San Valentino gestiva un “minimarket”"

  1. David Celiborti | 12/04/2017 di 12:43 | Rispondi

    Mi ripropongo perchè non si può calpestare la lingua italiana, ce l’ho, naturalmente, con me stesso, perchè ho messo l’apostrofo nell’articolo indeterminativo maschile “un’intero reggimento(errato!)…..” al posto di “un intero reggimento!”(non c’è elisione, ma troncamento, per cui non ci vuole l’apostrofo!)Forse nessuno se ne era accorto, comunque mi sono corretto, “che bestia”, però non l’ho fatto apposta! Saluti ancora ed auguri di Buona Pasqua! David

  2. david celiborti | 12/04/2017 di 10:58 | Rispondi

    Ieri ho letto della grande,nobile e, perchè no, coraggiosa impresa compiuta da un’intero reggimento di vigili urbani di Pescara, i cui nomi e cognomi sono stati messi in grande evidenza per ordine di grado! Che coraggio una decina di vigili sono riusciti a salvare un’intera nidiata di paperi(mamma e 12 pulcini!)! Meno male che gli animali non sono stati multati, in quanto non attraversavano la strada sulle strisce pedonali! Che solerzia e che coraggio bisognerebbe segnalarli per una medaglia al valor civile! E’ un onore avere, noi cittadini, degli uomini così disposti al pericolo pur di salvare vite animali! Complimenti! Bravi i nostri servitori della patria, che guadagnano onestamente lo stipendio mensile! Distinti saluti ed auguri di Buona Pasqua! David

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*