Dogliola, vandali e molestatori “elettorali” scatenati

A Dogliola episodi di intolleranza e inciviltà anche ad una settimana dalle elezioni: auto e gomme danneggiate ai sostenitori del Sindaco

Clima da campagna elettorale anni ’50 a Dogliola, nel vastese, attorno alle elezioni comunali che hanno portato alla rielezione del sindaco Rocco D’Adamio (nella foto). Già durante la campagna elettorale una coppia di cittadini tornata dal Belgio per votare si era vista tagliare tre alberi di ulivo. Il giorno del voto un’altra coppia sostenitrice del Sindaco, all’uscita dal seggio era stata insultata e strattonata, tanto da rendere necessario l’intervento dei carabinieri come “scorta” per tornare a casa. La stessa anziana coppia (l’uomo ha 70 anni), l’altra notte è stata oggetto di un grave atto di vandalismo, trovando l’auto imbrattata di vernice rossa e tutte e quattro le gomme tagliate. Episodi su cui ora indagano i carabinieri, e su cui immediata è stata la solidarietà del primo cittadino, nel frattempo rieletto, che stigmatizza la gravità del fatto e il danno di immagine per l’intero paese.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Dogliola, vandali e molestatori “elettorali” scatenati"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*