Daniela Stati, processo il 12 gennaio con il padre Ezio

Rigettata l’eccezione di incompatibilità territoriale. Si aprirà il 12 gennaio 2016 il processo all’ex assessore Daniela Stati e al padre Ezio, accusati di corruzione.

Il terzo imputato che dovrà comparire in tribunale ad Avezzano è Marco Buzzelli. L’inchiesta della Procura del capoluogo abruzzese riguarda presunte tangenti negli appalti per la ricostruzione post-terremoto. Il giudice per le udienze preliminari ha rigettato l’eccezione di incompatibilità territoriale presentata dai legali degli indagati.

L’inchiesta

Daniela Stati, assessore con delega anche alla Protezione Civile nella giunta di centrodestra guidata da Gianni Chiodi, si dimise dal 2010 in seguito all’interdizione dai pubblici uffici decretata nell’ambito dell’inchiesta che coinvolse il padre, Ezio (in passato tesoriere della Dc e poi capogruppo di Fi in Consiglio regionale), il compagno, Marco Buzzelli, e ancora Vincenzo Angeloni (ex parlamentare di Fi) e Sabatino Stornelli (nel 2010 amministratore delegato di Selex Service Management.

Le accuse sono di corruzione per le presunte regalie da Angeloni e Stornelli. “Gli imputati – ha dichiarato uno dei legali, Antonio Milo- hanno sempre fermamente respinto le accuse mosse a loro carico dichiarandosi innocenti”

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Daniela Stati, processo il 12 gennaio con il padre Ezio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*