Cup L’Aquila, sciopero e disagi per le prenotazioni

ospedale l'aquilaospedale l'aquila

Oggi dalle ore 9 alle ore 12, sit-in di protesta davanti gli sportelli del Cup a L’Aquila, nell’Ospedale San Salvatore. Ma lo sciopero indetto dalla UGL e dalla UIL Flp è per l’intera giornata, dalle 7 alle 19.

Già da questa mattina lunghe file per le prenotazioni di visite e esami: solo tre i dipendenti che garantiscono il servizio agli sportelli, uno solo a Paganica, e disservizi anche al centralino. Le tensioni tra lavoratori e la Gpi hanno inasprito anche il manager Giancarlo Silveri, che ha annunciato l’intenzione di richiamare l’azienda alla puntuale erogazione del servizio.

La vertenza tra Gpi e i sindacati è imperniata soprattutto sulle trasferte non retribuite dei lavoratori aquilani che ogni settimana prendono servizio a rotazione tra le sedi dell’Aquila, Pescina, Avezzano, Monte Velino e Sulmona. “I lavoratori sono costretti a spendere anche 500 euro al mese su uno stipendio di 900″ spiegano i sindacati”, che richiedono di far tornare i dipendenti aquilani alla postazione fissa del capoluogo, come avveniva prima di giugno.
Sono giornate agitate per l’Ospedale San Salvatore de L’Aquila. negli ultimi giorni anche al centro di una ispezione dei Carabinieri del NAS, che hanno indagato, assieme ad altre due persone, proprio il direttore generale Silveri, in un ampio dossier il cui contenuto è ancora avvolto da un estremo riserbo.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Cup L’Aquila, sciopero e disagi per le prenotazioni"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*