Crollo ponte Morandi, rientrata a Trieste la donna ferita di Lanciano

E’ rientrata a Trieste nella notte Rita Giancristofaro, la donna di Lanciano rimasta ferita nel crollo del ponte Morandi di Genova.

Lo comunica la direzione generale dell’Azienda sanitaria universitaria integrata di Trieste (Asuits). Nel crollo la donna aveva riportato gravi lesioni ed era stata ricoverata all’ospedale Galliera di Genova. Originaria dell’Abruzzo e residente a Trieste, il 14 agosto Giancristofaro si stava dirigendo nel capoluogo ligure per visitare l’Acquario assieme al suo compagno, Federico Cerne, anche lui rimasto ferito. Nella notte, verso l’1.30, la donna è giunta all’Ospedale Cattinara di Trieste con l’eliambulanza del Servizio sanitario regionale. Attualmente è ricoverata nel Dipartimento ad Attività integrata di Chirurgia per proseguire le cure. Il compagno era rientrato in città un paio di giorni fa.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Crollo ponte Morandi, rientrata a Trieste la donna ferita di Lanciano"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*