Criminalità a San Giacomo de L’Aquila, i cittadini fanno le ronde

Escalation di furti nelle abitazioni a San Giacomo de L’Aquila. I residenti chiedono aiuto alle forze dell’ordine e si organizzano per le ronde.

C’è tensione nel quartiere di San Giacomo a L’Aquila, per il moltiplicarsi dei furti nelle abitazioni (gli ultimi casi in Via Flaiano e Via Vasche del Vento), e i residenti chiedono alle forze dell’ordine di potenziare la sorveglianza nella zona. Nei giorni scorsi c’è anche chi, esasperato, ha esploso dei colpi di fucile in aria temendo la presenza di malviventi. A segnalare le tensioni sono stati i consiglieri comunali Mauro Cappelli e Leonardo Scimia, che hanno chiesto anche al prefetto la convocazione di un Comitato per l’ordine e la sicurezza: «Quest’ultima ondata di crimini in abitazioni private», hanno scritto in una nota, «non fa che acuire lo sconforto dei concittadini, il trend negativo degli ultimi giorni ci fa riflettere sulle esigenza di sicurezza degli aquilani e su soluzioni urgenti da mettere in atto. Serve dare delle risposte anche allo scopo di evitare iniziative messe in piedi dalla popolazione stessa che, davanti questa situazione eccezionale, sta provando a porre rimedio attraverso ronde notturne o altri metodi poco consoni»

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Criminalità a San Giacomo de L’Aquila, i cittadini fanno le ronde"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*