Cotir Vasto, alla Regione l’assessore diserta l’incontro

cotir-protesta-emiciclo1

Per impegni istituzionali, l’assessore Dino Pepe non si presenza in Vigilanza. Delusi e irritati sindacati e lavoratori del Cotir di Vasto che si avvia alla chiusura.

Nulla di fatto ieri alla seduta della Commissione di Vigilanza del Consiglio Regionale dove doveva approdare la difficile vertenza Cotir, i cui 27 ricercatori, dopo ormai anni di mancata erogazione degli stipendi, sono allo stremo. L’assessore all’Agricoltura Dino Pepe “per impegni istituzionali” ha disertato la convocazione, ed altrettanto ha fatto il commissario liquidatore Andrea Cleope. Assenti anche gli altri due commissari ed il rappresentante legale Angelo Fingo. I rappresentanti sindacali e i lavoratori non hanno potuto che prendere atto “per l’ennesima volta degli impegni disattesi”, e adesso è tutto rinviato al Consiglio Regionale del 6 giugno, quando il tema dei Centri di Ricerca approderà a questo punto direttamente in Aula. Il presidente della Commissione di Vigilanza Mauro Febbo (FI) peraltro ha anticipato che vi sono problemi seri anche per il Crab di Avezzano, per avviarsi verso quel “Centro di ricerca unico” per l’agricoltura che doveva essere la soluzione alla crisi di entrambe le strutture, ma che è rimasto un impegno soltanto sulla carta.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Cotir Vasto, alla Regione l’assessore diserta l’incontro"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*