Corso Lanciano, il Tar sblocca i lavori

Potrà aprire dopo anni di contenzioso il cantiere per il rifacimento del corso di Lanciano

Ad esultare è il sindaco, Mario Pupillo, nell’annunciare la conclusione di un annoso contenzioso in sede di giustizia amministrativa. Rigettati dal Tar i due ricorsi presentati da ditte escluse dal bando di affidamento, può ripartire l’iter per arrivare alla consegna dei lavori. I lavori di riqualificazione di Corso Trento e Trieste, per un importo di 1 milione e 300mila euro furono progettati nel 2013 da Orazio Carpenzano, docente associato di Progettazione architettonica e urbana dell’università La Sapienza di Roma. La pavimentazione sarà ridisegnata con un motivo che ricorda il gioiello abruzzese della “Presentosa” . Al bando risposero 149 ditte. Poi l’interminabile contenzioso, terminato con la convalida della graduatoria redatta dalla Commissione.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Corso Lanciano, il Tar sblocca i lavori"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*