Concorso Asl Pescara, annullate le prove scritte

Un vero pasticcio il concorso alla Asl di Pescara per assumere infermieri a tempo determinato. Sono risultati idonei anche candidati… che non hanno partecipato: tutto da rifare

Si profila una valanga di ricorsi (verosimilmente più che fondati) contro la graduatoria del concorso della Asl di Pescara per l’assunzione di infermieri a tempo determinato. In essa, addirittura, risultano idonei anche concorrenti che non hanno partecipato alla selezione. Dei problemi è consapevole anche la Asl stessa, che ha già annullato le prove scritte. Al concorso avevano partecipato 698 aspiranti da tutta Italia, ma che qualcosa non andasse si è capito sin da quando nel test ci si è accorti della presenza di una domanda ripetuta due volte. Ora, tra gli 89 vincitori nella graduatoria, si è scoperto che vi sono nomi di concorrenti che non hanno nemmeno partecipato. La Asl ha fatto sapere che la prova scritta andrà ripetuta, e che la colpa è di un errore materiale nell’abbinamento informatico tra i nominativi dei concorrenti e i codici dei questionari. Il prossimo tentativo ci sarà il 13 ottobre: tutti riconvocati ben due anni dopo l’inizio dello sfortunato concorso.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Concorso Asl Pescara, annullate le prove scritte"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*