Con una motosega si accanisce sulla biglietteria al casello della A24

Tenta di distruggere con una motosega la macchina per il pagamento del pedaggio sulla A24, dopo che il lettore gli ritira il bancomat.

Arrestato e posto ai domiciliari nella sua abitazione di Campotosto subirà oggi il processo per direttissima un 53 enne che sabato sera, all’uscita del casello autostradale L’Aquila Ovest dell’A24, dopo aver tentato di colpire il casellante chiuso nel suo gabbiotto, con una motosega ha cercato di distruggere la macchina per il pagamento del pedaggio, fuori di sé perché il suo bancomat era stato ritirato dallo stesso apparecchio. Secondo quanto appreso, l’uomo avrebbe anche tentato di danneggiare il cancello di accesso alla vicina sottosezione della Polizia Stradale dell’Aquila Ovest. A dare l’allarme è stato lo stesso addetto autostradale che impaurito si è allontanato dalla struttura chiamando la Polizia. L’uomo, che aveva la motosega nel portabagagli, è accusato di minacce e danneggiamento. Gli agenti diretti dal sostituto commissario Alberto Ravanetti hanno dovuto arrestare il 53 enne che, in preda ai fumi dell’alcol, avrebbe continuato a protestare e inveire anche negli uffici della Polizia dove era stato portato per l’identificazione e le contestazioni legate all’accaduto.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Con una motosega si accanisce sulla biglietteria al casello della A24"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*