Sicurezza, il COISP chiede garanzie

Coisp-chiede-garanzie

Coisp Pescara chiede garanzie per la sicurezza. Il sindacato di Polizia lo ha fatto nel corso di un convegno organizzato nella città adriatica all’indomani dei ventilati “tagli” che, anche in Abruzzo, riguardano le Prefetture.

 

Il Coordinamento per l’indipendenza sindacale delle Forze di Polizia si è interrogato sul futuro attraverso quesiti e dubbi riguardanti la dotazione delle risorse finanziarie, la sicurezza del territorio, l’allarme terrorismo.

“Vogliamo porre in sinergia idee e posizioni: da quelle istituzionali a quelle delle forze dell’ordine, della società civile. Le risorse, poche, tanto umane quanto di mezzi, di cui disponiamo, devono garantire la sicurezza dei cittadini ma è davvero possibile farlo nelle condizioni attuali? Siamo fortemente preoccupati a cominciare, per parlare di una situazione locale, della chiusura del Posto di Polizia Ferroviaria di Sulmona” – ha detto Giovanni Catitti, segretario provinciale del Coisp di Pescara.

 

Il servizio del Tg8:

L'autore

Paolo Castignani
Giornalista professionista dal 1996, ha esordito nel 1982 come cronista sportivo per testate locali e nazionali. Ha all’attivo esperienze in radio, settimanali, agenzie di stampa e uffici stampa. Lavora dal 1988 a Rete8 dove, dal 2004, cura e conduce trasmissioni di medicina.

Sii il primo a commentare su "Sicurezza, il COISP chiede garanzie"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*