Cocaina, a Pescara arrestati due coniugi

L'Aquila-Ex-Onpi

Cocaina a Pescara: moglie e marito di 29 e 24 anni arrestati dai Carabinieri perché trovati in possesso di 60 grammi in casa.

La droga era nel lavabo della casa dei due giovani, Paola Stante e Manuel Spinelli, entrambi pescaresi e incensurati, nel quartiere Rancitelli. Nell’armadio della camera da letto, invece, sono state scovate numerose banconote di piccolo e medio taglio gettate alla rinfusa, per un totale di quasi 6.000 euro, probabile provento della attivita’ di spaccio. In casa anche due bilancini di precisione e una busta di sostanza da taglio. La coppia aveva installato un piccolo monitor collegato ad una telecamera esterna che inquadra il vialetto d’ingresso della casa, utilizzato non solo per monitorare gli arrivi e gli spostamenti dei clienti ma anche per scongiurare (invano nel caso in questione) eventuali perquisizioni da parte delle forze dell’ordine. In attesa della convalida dell’arresto, la donna e’ ai domiciliari, mentre il marito è nel carcere San Donato di Pescara.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Cocaina, a Pescara arrestati due coniugi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*