Civitella del Tronto, famiglia intossicata dal gas, il padre si sveglia e la salva

In ospedale, ma salva per miracolo un’intera famiglia a Civitella del Tronto, con un bimbo di 4 anni. Le esalazioni di gas si sono sprigionate nella notte. Per fortuna il padrone di casa si è svegliato.

La tragedia sfiorata nella notte tra martedì e mercoledì. E’ stato il malfunzionamento di una stufa difettosa lasciata accesa a mettere in pericolo una intera famiglia a Civitella del Tronto. Le esalazioni di monossido di carbonio avevano iniziato a saturare la casa in cui vivono una coppia di origini magrebine e i loro due figli di 15 e 4 anni. Per fortuna il papà si è svegliato e si è accorto che qualcosa non andava, mentre assieme gli altri membri della famiglia iniziava ad accusare vertigini e vomito. L’uomo ha telefonato subito al 118, i cui operatori sono accorsi e si sono resi conto della situazione. Tutta la famiglia è stata trasportata d’urgenza all’ospedale di Sant’Omero, e nell’abitazione sono giunti anche i vigili del fuoco per mettere in sicurezza l’ambiente dall’impianto guasto. Nessuna delle persone ricoverate è fortunatamente in pericolo di vita

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Civitella del Tronto, famiglia intossicata dal gas, il padre si sveglia e la salva"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*