Civitavecchia, bimba vastese rischia di soffocare sul traghetto

Camporotondo-bimba-cade-e-sbatte-la-testa

Salvata dall’elicottero del 118 su un traghetto a Civitavecchia una bimba vastese di 20 mesi che ha rischiato il soffocamento per aver ingerito un giocattolo.

Momenti di paura per una famiglia di Vasto diretta per le vacanze in Sardegna. Il gruppo si era appena imbarcato su un traghetto diretto a Olbia da Civitavecchia quando la bambina di 20 mesi ha iniziato a sentirsi male, accusando sintomi di soffocamento per aver ingerito un giocattolino. Il medico di bordo ha diagnosticato una grave crisi respiratoria e ha chiesto l’intervento dell’elisoccorso. L’atterraggio sul ponte del traghetto è perfettamente riuscito a circa 50 miglia dalla costa, con il supporto della Guardia Costiera. La bimba è stata stabilizzata dal personale del 118 e, dopo il volo diretto al “Gemelli”, dove pure era entrata in codice rosso, è stata salvata dai medici: adesso la piccola è fuori pericolo.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Civitavecchia, bimba vastese rischia di soffocare sul traghetto"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*