Christian Lombardozzi, fatale un’infezione polmonare?

christian-studente-morto

Solo gli esami istologici racconteranno la verità sulla causa della morte a scuola del giovane Christian Lombardozzi. Ma l’ipotesi più accreditata è quella dell’infezione polmonare.

Dopo la toccante cerimonia dei funerali a Roccacinquemiglia non si sono spenti dolore e incredulità per l’assurda morte dello sfortunato Christian Lombardozzi, lo studente di 17 anni dell’alberghiero di Roccaraso morto venerdì scorso in classe durante una lezione.

L’autopsia ha decisamente escluso per il decesso la causa traumatica (la caduta dalla sedia), e la famiglia dello studente ha escluso che potesse essere affetto da alcun tipo di patologia. Christian era un ragazzo sanissimo, atletico e in piena forma. Prende pertanto corpo, vista la fulmineità della morte, e anche dalle prime risultanze dell’autopsia che ha rilevato tracce di sangue nei polmoni, l’ipotesi scientifica di “morte improvvisa”, vale a dire quella che è classificata dal ministero della Salute quale “una morte naturale preceduta da improvvisa perdita di conoscenza entro un’ora  dall’insorgere dei sintomi in soggetti anche non cardipoatici, ma in cui l’epoca e la modalità del decesso sono imprevedibili”. La causa remota potrebbe essere stata un’infezione polmonare di tipo influenzale che avrebbe potuto innescare un’aritmia cardiaca e la fibrillazione letale. Ma si tratta soltanto di ipotesi -occorre ribadire- relative ad una causa di morte che colpisce proprio in prevalenza i più giovani. Ipotesi che troveranno o meno un riscontro nell’esito degli esami istologici. Gli unici che diranno la verità sulle cause di una tragedia per la quale rimane comunque aperto un fascicolo d’indagine della magistratura. Anche se -ovviamente- le posizioni dei tre indagati ne risultano molto alleviate

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

1 Commento su "Christian Lombardozzi, fatale un’infezione polmonare?"

  1. Quindi si è scritto un intero articolo solo per formulare delle ipotesi? Penso che avete scritto cose delle quali nemmeno i familiari sono al corrente, solo per fare notizia. Avvoltoi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*