Chieti: ricorso al Tar contro il ripetitore di via Piaggio

chieti-ripetitore-via-piaggio

Chieti: il ricorso da presentare al Tar contro il ripetitore wind di via Piaggio, spuntato come un fungo sabato mattina, è pronto. Ad annunciare battaglia al colosso della telefonia mobile sono i residenti del condominio Parco Paglia e i rappresentanti dell’istituto comprensivo 4, preoccupati per l’ennesima antenna che va ad aggiungersi al bosco di conduttori elettromagnetici, presenti in una zona ad alta densità abitativa e con numerosi plessi scolastici.

Il ripetitore, alto 27 metri, è stato installato sabato mattina, ma risulta ancora privo dell’allaccio elettrico necessario per il funzionamento. Il ricorso al tribunale amministrativo regionale sarà quindi depositato nelle prossime ore per scongiurare l’accensione dell’antenna e verificare il rispetto dei parametri stabiliti dalla legge regionale 45 che impone ai comuni abruzzesi di dotarsi di un regolamento contro l’inquinamento elettromagnetico.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Chieti: ricorso al Tar contro il ripetitore di via Piaggio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*