Chieti: questore, no alimenti e bevande nel pub di via Pescara

Niente alimenti e bevande nel pub di via Pescara a Chieti scalo: lo ha stabilito il questore con un provvedimento di sospensione di 15 giorni.

Il provvedimento è stato notificato dal personale della divisione di polizia amministrativa, sociale e dell’immigrazione della questura di Chieti, su proposta dei carabinieri del capoluogo teatino, a seguito di fatti recentemente balzati all’attenzione della cronaca e riconducibili agli avventori del locale “Il baffo”, frequentato anche da pregiudicati. Il locale era stato inoltre oggetto di numerosi interventi, effettuati dalle forze dell’ordine su richiesta dei residenti del luogo, per disturbi della quiete pubblica, risse, aggressioni e danneggiamenti.

Il provvedimento di sospensione, adottato dal questore della provincia di Chieti, avrà una validità di 15 giorni.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Chieti: questore, no alimenti e bevande nel pub di via Pescara"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*