Chieti: ladro seriale, condanne… seriali

giustizia

Altra condanna per un 49enne di Chieti: dopo aver forzato 15 distributori di bevande all’ospedale, ora aveva preso di mira una parrucchiera.

Un uomo di 49 anni di Chieti, è stato condannato a 2 anni e 9 mesi di reclusione e mille euro di multa per il tentato furto nel salone di una parrucchiera allo Scalo. La notte del 25 agosto una pattuglia della Volante lo aveva arrestato mentre stava per portare via tinte per capelli, cosmetici e altri prodotti. L’uomo, che ha diversi precedenti, è comparso davanti al giudice monocratico di Chieti Andrea Di Berardino che lo ha processato con il rito abbreviato. Il pm Roberta Capanna aveva chiesto la condanna a due anni. Sconterà la pena agli arresti domiciliari.

Sul 49enne grava la recidiva in quanto, nei mesi scorsi, era stato condannato a un anno e 6 mesi per aver forzato quindici distributori automatici di alimenti e bevande che si trovano all’interno del policlinico di Chieti, impossessandosi dei rispettivi incassi per una somma complessiva di poco inferiore a 2.700 euro. E a un anno e 7 mesi per una serie di furti nella chiesa di Chieti dove si era impossessato delle offerte per un totale di 45 euro.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Chieti: ladro seriale, condanne… seriali"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*