Chieti: il mega traliccio Terna sorvegliato

traliccio-terna

Chieti: il mega traliccio Terna sorvegliato. Il Comune avvia la procedura  per scongiurare abusi edilizi ma incassa 600 mila euro di eco ristoro.

Il traliccio di 75 metri di altezza sta sorgendo in via Tirino, nei pressi del Centro Commerciale Megalò. Il comune vigilerà per verificare se i lavori verranno eseguiti rispettando il progetto originario.  Oggi a causa del maltempo come testimoniano le immagini girate da Diego Martelli il cantiere era deserto .Ma non è uno solo il traliccio; al momento sono in via di realizzazione tre tralicci a poca distanza l’uno dall’altro e ci sono macchinari con i fili dell’alta tensione già predisposti nell’area del cantiere. La battaglia dei cittadini e delle associazioni ambientaliste non si ferma. Ci sono amministrazioni comunali che non sono scesi a patti con Terna come Lanciano, Castel Frentano e Paglieta o al contrario Cepagatti , Pescara e San Giovanni Teatino che hanno chiesto  rispettivamente 7, 5  e  3 milioni e mezzo di euro come corrispettivo per l’autorizzazione a far passare il cavidotto sui loro  territori. Fatto sta che qualcuno fa notare che il comune di Chieti incasserà soltanto 600 mila euro ma nel frattempo impiega i propri tecnici per vigilare i lavori di Terna .

il video

Sii il primo a commentare su "Chieti: il mega traliccio Terna sorvegliato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*