Chieti, Gianni Paglione chiede l’autofallimento per una società

????????????????????????????????????

Nessun concordato preventivo. Al Tribunale di Chieti Gianni Paglione chiede l’autofallimento per una delle società che gestiscono gli autosaloni di “supercar”

Sarà il giudice del Tribunale di Chieti Nicola Valletta, nell’udienza prefallimentare di lunedì 27 giugno, ad esprimersi sulla richiesta formalizzata dai legali dell’imprenditore (Giuliano Milia, Marco Femminella e Remo Di Giacomo), in relazione ad una delle società del gruppo Paglione, la “Auto In”, leader non solo in Abruzzo nel mercato di auto di grossa cilindrata (Porsche ed altre supercar), che gestisce anche un autosalone a Firenze. Le difficoltà del gruppo Paglione sono state anche citate dalle relazioni ispettive di Bankitalia relative al caso Carichieti, per gli affidamenti concessi dall’istituto di credito teatino. Sta di fatto che le procedure per il concordato in continuità del gruppo di cui si parlava nei mesi scorsi non sono mai decollate e nessun creditore si è fatto avanti per chiedere direttamente il fallimento. A questo punto è stato Paglione stesso a fare la prima mossa chiedendo l’autofallimento: una scelta che potrebbe far venire allo scoperto anche eventuali acquirenti per una parte o il complesso di una grossa rete di concessionarie automobilistiche in Abruzzo e non soltanto.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Chieti, Gianni Paglione chiede l’autofallimento per una società"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*