Chieti: duplica una SIM e svuota un conto con l’Home Banking

Un 22enne è stato denunciato dai carabinieri della stazione di Chieti principale per avere svuotato il conto online di un uomo di Chieti, appropriandosi di circa 20mila euro.

Il 22enne è accusato di truffa aggravata, falso materiale, sostituzione di persona e frode informatica. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, il giovane una volta individuata la vittima, si è presentato con un documento falso di quest’ultima in un negozio di telefonia, dicendo di aver perso la sim e chiedendone una nuova, effettuando così la portabilità del numero. A quel punto, entrato in possesso dei dati della vittima contenuti nella sim, è riuscito a svuotare il suo conto corrente online. Quando l’uomo si è accorto che il suo numero di telefono non funzionava più, apparendo come disabilitato, si è rivolto ai carabinieri, ma la truffa si era già consumata. Attraverso le indagini telematiche, i carabinieri sono riusciti a risalire all’autore della truffa.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Chieti: duplica una SIM e svuota un conto con l’Home Banking"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*