Chieti: distrugge per rabbia una porta del cup e fugge

cup

Chieti: forse si aspettava una risposta diversa dall’operatore del Cup, per cui, arrabbiato e scontento, ha preso a pugni un vetro, mandando in frantumi una porta e fuggendo.

E’ accaduto ieri pomeriggio al Cup di via Tiro a Segno del distretto sanitario di Chieti. Sul posto sono subito arrivati i carabinieri, allertati dai presenti che avevano assistito al fatto, ma l’uomo aveva già fatto perdere le sue tracce. Se verrà identificato, sarà denunciato per danneggiamento aggravato.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Chieti: distrugge per rabbia una porta del cup e fugge"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*