Chieti: rubata Madonna dal rondò

chieti-rubata-madonna

Chieti: rubata la Madonna dal rondò della contrada teatina di Madonna del freddo. La statua della Vergine, in cemento, alta circa un metro, era stata acquistata due anni fa dai residenti della zona, incaricatisi volontariamente di occuparsi a costo zero della gestione dell’aiuola della rotatoria.

Il furto è avvenuto nella notte tra lunedì e martedì nella rotatoria al bivio tra la strada provinciale Chieti – Tollo e la strada per Villamagna. Al risveglio lo sconcerto dei cittadini, abituati a sentirsi protetti ogni mattina dalla vista benedicente della statua della Madonna, è stato grande: al centro del rondò era rimasto solo il basamento in cemento su cui poggiava la Vergine.

Il simbolo sacro sarà comunque sostituito presto con un’altra statua mariana che sarà ricollocata al centro del rondò presumibilmente domenica mattina, con tanto di benedizione.

Intanto i residenti hanno sporto denuncia contro ignoti.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Chieti: rubata Madonna dal rondò"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*