Chieti: condannato per rapine a quattro donne

Aveva rapinato quattro donne tra Chieti e San Giovanni Teatino e per questo è stato condannato a quattro anni e tre mesi di reclusione e una multa di 800 euro.

Lo ha stabilito il gup del Tribunale di Chieti, Antonella Redaelli, al termine del processo con rito abbreviato a carico di un 21enne siciliano di Avola, per reati commessi tra la fine di agosto e i primi di settembre del 2016.

Il giovane, che per mettere a segno due delle quattro rapine si è avvalso dell’aiuto di un palo, rimasto sconosciuto, che lo attendeva in auto, ha strappato dal collo di quattro donne, in quattro diverse circostanze, collane d’oro e ciondoli, dandosi poi alla fuga. Due episodi si verificarono a Chieti e altrettanti a San Giovanni Teatino. Una delle vittime riportò anche escoriazioni multiple al collo e un trauma contusivo a una spalla.

Per il 21enne siciliano, attualmente agli arresti domiciliari, il pubblico ministero Giancarlo Ciani aveva chiesto la condanna a sei anni di reclusione e 1.500 euro di multa.

Sii il primo a commentare su "Chieti: condannato per rapine a quattro donne"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*