Centrale Snam Sulmona, anche il Comune ricorre al Tar

Dopo la Regione anche il Comune di Sulmona ricorrerà al Tar contro il provvedimento del CDM che autorizza la realizzazione della centrale di compressione della Snam in città.

Il Comune di Sulmona ha definito le modalità con cui intende portare avanti il ricorso al Tar contro il procedimento del Consiglio dei Ministri che autorizza la realizzazione in città della centrale di compressione Snam. La Giunta ha deliberato l’affidamento dell’incarico a un legale del Foro di Roma, il professor Alfonso Celotto, amministrativista e costituzionalista con esperienza in materia ambientale. Una decisione che il sindaco Annamaria Casini ha voluto condividere con i sindaci del territorio, convocando una riunione che si è tenuta ieri pomeriggio nell’aula consiliare di Palazzo San Francesco, al fine di consentire il coinvolgimento dei primi cittadini che intendono partecipare al ricorso, facendo confluire in questa azione principale la proprie adesione. Non si ferma, dunque, la battaglia contro la realizzazione dell’opera ritenuta dannosa per un territorio ad elevato rischio sismico.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Centrale Snam Sulmona, anche il Comune ricorre al Tar"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*