Celano, rifiuti smaltiti illecitamente: Cfs denuncia imprenditore

discarica-abusiva

Nuova operazione nell’area circostante la ex discarica comunale di Celano: rifiuti smaltiti abusivamente da un imprenditore del posto “pizzicato” dalla Forestale.

L’intervento è avvenuto nel corso delle attività di repressione degli smaltimenti illegali da anni effettuati nella ex discarica comunale di Celano ed il territorio ad essa circostante, come confermato anche dalla recente operazione del Noe dei Carabinieri. La Stazione di Celano ha denunciato un imprenditore locale di 45 anni de posto, sorpreso a scaricare rifiuti speciali prodotti da egli stesso e trasportati con un suo mezzo. Quest’ultimo è stato immediatamente sequestrato dai forestali.
I provvedimenti sono scattati a seguito di un incendio di rifiuti speciali (materiali di varia natura tra cui residui vegetali, plastiche e pneumatici) del 28 gennaio scorso all’interno della discarica non autorizzata di S. Marcello, la forestale aveva posizionato delle foto trappole. Dall’esame dei filmati si e’ accertato il 2 febbraio l’autocarro del denunciato aveva effettuato 6 scarichi di rifiuti, che sarebbero classificabili come “speciali non pericolosi”.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Celano, rifiuti smaltiti illecitamente: Cfs denuncia imprenditore"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*