Casa vacanza a Roccaraso, truffato un napoletano

Aveva affittato per capodanno una casa vacanza a Roccaraso versando la caparra. Ma l’immobile… non esisteva.

Vittima della truffa un noto commercialista napoletano, raggirato “online” da una coppia di 50enni (marito e moglie) anch’essi di origine campana, individuati e denunciati dai Carabinieri di Roccaraso. I due avevano pubblicizzato su internet un appartamento da cedere in affitto durante il gettonatissimo periodo delle vacanze di capodanno a Roccaraso. Sul sito erano presenti foto e doviziosa descrizione della casa, offerta a condizioni di un vero affare. Il professionista aveva risposto all’annuncio e versato una caparra di 400 euro con un bancomat prepagato. Al momento della consegna delle chiavi si è però reso conto che la casa non esisteva, denunciano la truffa ai Carabinieri. Questi ultimi hanno individuato la coppia, già nota per precedenti raggiri operati con sistemi analoghi. Uno dei coniugi, anzi era già in carcere per un’altra truffa.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Casa vacanza a Roccaraso, truffato un napoletano"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*