Carsoli, carabiniere aggredito: arrestato un abulante

carabiniericarabinieri-notte

A Carsoli carabiniere aggredito da un ambulante, che era ai domiciliari: ora è in carcere.

Protagonista dell’episodio Maurizio Feliziani, 39 enne commerciante ambulante di calzature di Carsoli. Scontava ai domiciliari da novembre una condanna per detenzione e spaccio di stupefacenti. Sabato pomeriggio, durante un normale controllo a Carsoli, una pattuglia dell’arma lo ha avvistato in giro, avvicinandolo. Essendo ai domiciliari non poteva uscire di casa, e doveva seguire i carabinieri in caserma. Qui l’uomo, che aveva un forte odore di alcol, ha iniziato a dare in escandescenze quando gli è stata contestata l’evasione dagli arresti domiciliari, prendendosela prima con le porte e le suppellettili, e poi con un maresciallo, colpito con una testata al volto nella colluttazione. Sia il pregiudicato che il militare sono stati curati in ospedale: 30 giorni di prognosi per il primo, 10 per il maresciallo. Feliziani aveva anche un tasso alcolemico di 1.78 g/l. Ora è recluso nel carcere di Avezzano con l’accusa di evasione e resistenza a pubblico ufficiale.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Carsoli, carabiniere aggredito: arrestato un abulante"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*