Carcere Pescara, agente aggredito da detenuto

carcere-di-Pescara-3carcere-di-Pescara-3

Il sindacato UIL Pa rivela: in carcere a Pescara un agente aggredito da detenuto magrebino.

Il fatto è accaduto ieri mattina durante la distribuzione dei generi acquistati dai detenuti, presso la seconda sezione giudiziaria. Vittima del pestaggio è stato un assistente capo di 48 anni. Secondo la ricostruzione del vice segretario regionale della UIL PA Polizia Penitenziaria Mauro Nardella “Sembrerebbe che il detenuto, senza apparente motivo e dopo averne pesantemente offeso un altro, si sia scagliato contro il poliziotto colpendolo violentemente al volto con una testata scaraventandolo a terra privo di sensi”.L ‘agente è stato immediatamente trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Pescara, dove la prognosi è stata di 10 giorni.

Per Nardella va sottolineata la gravità del fatto “che un gesto così vile è stato commesso in un carcere modello e da tutti ritenuto uno dei più impegnati in Regione in ambito trattamentale. Ci auspichiamo che vengano presi immediati provvedimenti nei confronti del violento compreso il pronto trasferimento in altro carcere e, così come previsto da una circolare di recente emanazione, l’istituzione a pescara di una sezione per detenuti violenti”.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Carcere Pescara, agente aggredito da detenuto"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*