Capestrano: famiglie in gita aggredite da un branco di cani

Capestrano: quattro famiglie con sette bambini sono stati aggrediti da un branco di cani lungo il fiume Tirino, durante una gita.

Doveva essere una piacevole gita fuori porta, ma ha rischiato di trasformarsi in una tragedia, la giornata trascorsa a spasso lungo i sentieri escursionistici che costeggiano il fiume Tirino. Tutto è accaduto nel pomeriggio di venerdì. La comitiva stava passeggiando, quando all’improvviso, dal recinto di un casolare con mucche e cavalli, sono spuntati sette otto pastori abruzzesi che con fare minaccioso hanno iniziato ad avvicinarsi pericolosamente al gruppo. Fabrizio Vianale, 46enne pescarese, funzionario del settore delle associazioni di categoria, è stato morso a una gamba. Il gruppo è indietreggiato finché i cani non hanno desistito dall’attacco.

Il 46enne è stato quindi accompagnato all’ospedale di Popoli, dove gli è stata praticata un’iniezione antitetanica e disinfettata la ferita.

Per l’aggressione subita Vianale ha sporto denuncia.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Capestrano: famiglie in gita aggredite da un branco di cani"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*