Cani maltrattati a Campli

cane-pitbull

Cani maltrattati a Campli dove le Guardie eco zoofile dell’Oipa hanno sequestrato due rottweiler e un pitbull detenuti in un bunker interrato.

Le guardie dell’Organizzazione internazionale protezione animali hano trovato gli animali in localita’ Floriano, nel comune di Campli . Erano in un bunker da cui filtrava aria soltanto da piccole fessure.  I tre giovani cani sono stati trovati in condizioni precarie, denutriti al punto che facevano fatica anche a camminare mentre un rottweiler femmina era deceduto da poche ore. Costretti all’interno di piccoli box, al buio, erano completamente immersi nei loro escrementi, privi di cibo, con acqua oramai stagnante da bere. Il proprietario alla richiesta del veterinario Asl ha motivato il suo rifiuto a prestare aiuto per liberarli definendoli “aggressivi”. L’uomo è stato denunciato per maltrattamento e uccisione di animali . Sono stati liberati dal lager e condotti dal Servizio Veterinario Asl presso la Clinica Universitaria della Facolta’ di Medicina Veterinaria di Piano D’Accio. I tre cani, affetti anche da dermatite e otite purulenta sono stati ricoverati, mentre la carcassa del rottweiler deceduto e’ stata congelata in attesa dell’autopsia, che sara’ effettuata dall’Istituito Zooprofilattico di Teramo per stabilire le cause del decesso.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Cani maltrattati a Campli"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*