Cane muore nell’ incendio di auto a Vasto. Rogo anche all’Incoronata

scafa-incendio-sterpaglie

Sarebbe stato proprio il cagnolino a innescare il corto circuito, causa dell’ incendio di un’ auto a Vasto. Altro rogo alla casa d’accoglienza.

La stessa padrona del cane e proprietaria dell’auto avrebbe indicato ai Carabinieri e ai Vigili del Fuoco la probabile causa dell’incendio della Fiat Panda andata distrutta in Via De Gasperi. La donna ha affermato di avervi chiuso dentro il cagnolino che era particolarmente nervoso ed aveva innescato una rissa con un altro cane sempre di sua proprietà. Il quadrupede potrebbe aver morso i fili del quadro elettrico determinando il corto circuito nel quale è morto, e che ha provocato danni ingentissimi all’auto. Una ricostruzione che non viene esclusa dagli investigatori, i quali escludono la pista dolosa.

E’ stato provocato volontariamente, invece, l’altro incendio che sempre a Vasto poco prima ha distrutto una baracca attigua alla ex casa di accoglienza all’Incoronate. Le fiamme sono partite da un cumulo di rifiuti dati alle fiamme volontariamente nei pressi. Indaga la Polizia che sta vagliando le immagini delle videocamere di sorveglianza presenti nella zona.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Cane muore nell’ incendio di auto a Vasto. Rogo anche all’Incoronata"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*